annotazione della sentenza di divorzio italiana e straniera e annotazione di annullamento dell'atto di matrimonio
L'Autorità Giudiziaria italiana pronuncia sentenze:
•di scioglimento del matrimonio civile
•di cessazione degli effetti civili del matrimonio concordatario
•di annullamento di matrimonio civile
•di deliberazione di sentenze ecclesiastiche di annullamento di matrimonio (annullamento Sacra Rota)
•di annullamento di matrimonio civile
Il divorzio acquista validità a tutti gli effetti di legge con l'annotazione della sentenza, da parte dell'Ufficio di Stato Civile, sul relativo atto di matrimonio.
Le sentenze di divorzio possono essere pronunciate da Autorità straniere e pervengono agli uffici di Stato Civile del Comune di celebrazione o trascrizione di matrimonio, ai fini della trascrizione, per il tramite dell'Autorità Diplomatica Consolare ovvero da parte dell'interessato.
NORMATIVA DI RIFERIMENTO
•Legge n. 898 del 1° dicembre 1970 e successive modificazioni
•Decreto del Presidente della Repubblica n. 396 del 3 novembre 2000: Regolamento per la revisione e la semplificazione dell'ordinamento dello stato civile a norma dell'art. 2 comma 12 della legge n. 127/1997
•Legge n. 218 del 30 maggio 1995: Riforma del sistema italiano di diritto internazionale privato.
Linea amica Sentieri 
torna all'inizio del contenuto