Si tratta di un intervento di sostegno per nuclei familiari con almeno tre figli minori, e che dispongono di patrimoni e redditi limitati. Requisiti richiesti: § il nucleo familiare deve essere composto da cittadini italiani e dell'Unione europea residenti, da cittadini di paesi terzi che siano soggiornanti di lungo periodo, nonché dai familiari non aventi la cittadinanza di uno Stato membro che siano titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente (art. 65, comma 1 della L.448/98 come modificato dall'art.13 della L.97/2013), ovvero cittadini stranieri in possesso dello status di rifugiati politici o di protezione sussidiaria (art.27 del D.Lgs 19 novembre 2007, n.251). § nucleo familiare composto almeno da un genitore e tre minori di anni 18 che siano figli propri e sui quali esercita la potestà genitoria. Ai figli minori del richiedente sono equiparati i figli del coniuge, nonché i minori ricevuti in affidamento preadottivo. Il genitore e i tre minori devono far parte della stessa famiglia anagrafica. Questo requisito non si considera soddisfatto se alcuno dei tre figli minori, quantunque risultante nella famiglia anagrafica del richiedente, sia in affidamento presso i terzi § risorse reddituali e patrimoniali del nucleo familiare non superiori a quelle previste dall’Indicatore della Situazione Economica (I.S.E.) valevole per l’assegno. L’assegno viene concesso con provvedimento del Comune ed è pagato dall’INPS. L’importo dell’assegno e il valore dell’ISE di riferimento vengono aggiornati annualmente. COSA OCCORRE: E’ necessario presentare al Comune di residenza apposito modulo di richiesta ed allegare l’attestazione I.S.E.

TEMPI:
La richiesta va consegnata entro il termine perentorio del 31 gennaio dell'anno successivo a quello per il quale viene richiesto l'assegno (ad esempio, per ottenere l' assegno relativo all’anno 2006, il richiedente deve presentare la domanda entro il giorno 31/01/2007). Il pagamento viene effettuato dall’INPS di norma entro 45 giorni dalla trasmissione dei dati da parte del Comune.

NORME COMUNALI O SUPERIORI:
L’assegno è stato istituito dall’art. 65 della legge 23 dicembre 1998, n. 448, con decorrenza dal 1° gennaio 1999.

NON TUTTI SANNO CHE:
L'ISE (Indicatore della Situazione Economica) è determinato dalla somma dei redditi e del venti per cento del patrimonio. E’ un parametro per conoscere la situazione economica del richiedente, utilizzato da Enti o da Istituzioni (ospedali pubblici, Asl, scuole, università ecc.) che concedono prestazioni assistenziali o servizi di pubblica utilità. La gestione della banca dati relativa al calcolo di tale indicatore è affidata all'Inps che acquisisce le notizie di base per il rilascio della certificazione, che ha una validità annuale. Per la compilazione della dichiarazione ed il rilascio della relativa attestazione il Comune di Rocca Susella indirizza gli utenti ai CAF autorizzati che svolgono tale servizio gratuitamente.

Vai alla modulistica

Linea amica Sentieri 
torna all'inizio del contenuto